Skip to content
Sdiario

La pupazzella

La cosa era andata così: una sera il Gildo era tornato a casa dopo la riunione alla sezione del Partito Comunista e ci aveva riuniti tutti attorno al tavolo della cucina: me, sua mamma Elide, suo

Il vangelo di Moloch – Moreau/Venturi

Uno degli aspetti che nel corso degli anni è quasi scomparso in chi ascolta musica è l’attesa. Ai tempi del vinile e se vogliamo anche della personale musicassetta, nobile antenata della musica liquida, c’era maggiore attenzione

Anti-karma

Pronto, la New Dimension? Per servirla, signore. Sarebbe così gentile da dirmi se vi sono rimaste confezioni di anti-karma. Così eviterei di fare un viaggio a vuoto. In genere, non diamo queste informazioni per telefono, caro

Dei miei momenti perfetti

Dei miei momenti perfetti taccio li ho indossati come gioielli indicati in cielo chiamandoli per nome non li ho solo sognati li ho incontrati mi erano accanto Momenti tondi/pieni/compiuti momenti che sfamano la vita intera Alcuni

Nessuna “valentina” lì dentro?

La speranza che Charlie Brown, ogni 14 febbraio, mostra nell’aprire la sua cassetta delle lettere è uguale alla speranza del mondo intero: un bambino grande che nutre sogni da grandi e si scontra con delusioni e

La tentazione della palude

Immagine di Erwin Olaf Ho bisogno della solitudine che detesto di ninnoli d’indecenza di metter fuori la spazzatura Resto nello spazio che temo senza giustificazioni a torturare un’unghia smontandomi entusiasmi Lavarsi il disincanto dal viso evita

Prêt-à-porter

«Ti amo» gli disse lei con le guance arrossate e un’aria estatica di altri tempi negli occhi.«Ti amo» ripeté convinta «e ti porterò con me, ogni giorno, sul tram che sobbalza sulle pietre curve e antiche,

Grand Canyon

Allora, ci prepariamo al salto nel buio?Sì, caro, sono pronta.Segui le istruzioni che ti dò, piccola mia, non devi fare altro.Che bello.Dammi la mano.Devo chiudere gli occhi?Sì, se li chiudi è meglio. Ma adesso fai silenzio.

Profumo di limone

È andata come doveva andare, tutto qua. Perché la vita qua è accussì che va, lo sapete pure voi, avvocà. Non è che puoi scegliere tanto, anzi, non puoi scegliere proprio un cazzo, scusate la parola.

Sophya Baccini – Animatesi

Il nome e la voce di Sophya Baccini si legano indissolubilmente con quello di importanti gruppiprog, quindi a stili e ad atmosfere ben precisi, ma un disco tutto suo e con lei unica protagonistamancava. È vero

---- Copyright 2024 sdiario.com | Sito powered by Antonio Aprile | Immagine grafica by Adexo ----