Uno scatto, una vita [6] di Antonella Alessandrini

DSC02901

29/ 08/ 2002
Saint John’s Point

Da pochi giorni siamo finalmente in Irlanda. Non so quante volte ho sognato di partire per questa terra ed ora finalmente ci sono. Dopo aver discusso la tesi a luglio, non avevo più scuse per rimandare. E così eccomi qui, in questa foto scattata dalla mia preziosa compagna di viaggio, mentre mi godo il rumore delle onde che si infrangono sotto di noi. Nessuno intorno, solo rocce e mare. Ricordo con esattezza la sensazione di trovarmi a strapiombo sull’oceano, davanti a un cielo plumbeo che quasi scompare a contatto con un orizzonte apparentemente infinito. Forse con lo sguardo tornavo al faro scoperto lungo la strada appena prima. Lì davanti, tutto poteva succedere, tutto doveva ancora accadere. Mi piace molto la prospettiva di questa foto, perché è così che mi vedo se ripenso a quel periodo: di spalle. Così piccola di fronte a quello spettacolo della natura, eppure tanto determinata a continuare il “viaggio” intrapreso. La volontà di riuscire a cavarmela da sola è tutta racchiusa in quello zaino, preso in prestito da mio fratello che insieme a sua moglie e ai miei genitori aveva deciso di regalarmi proprio quel viaggio in Irlanda. Senza di loro questa foto (e molto altro!) non sarebbe stata possibile. L’emozione che provo riguardandomi è sempre fortissima: un incredibile senso di libertà e di appagamento che solo il silenzio di uno scatto poteva esprimere in tutta la sua potenza.

Il viaggio, l’oceano, il faro fuori campo, il silenzio: in un’immagine, io.

© Antonella Alessandrini, 2016

uno scatto una vita

Leave a Reply