Oroscopo d’autore [33] di Alessandro Morbidelli

© immagine estratta da Pinterest, elaborazione dig. di  A. Morbidelli

OROSCOPO D’AUTORE
(Arcani pescati a caso)

Facciamo così: il primo oroscopo dell’anno lo facciamo da veri cartomanti… Peschiamo Arcani Maggiori a caso e vediamo quello che succede nel 2017.

Il Carro

ARIETE: Il Carro – Rappresenta la fedeltà e l’equilibrio, ma anche la gloria. Sono implicite la perizia e la prudenza, il valore di chi deve condurre un mezzo tra possibili ostacoli, poiché chi sa valutare sempre i fattori contrastanti, sarà in grado di trionfare su tutto e tutti. Il Carro è, in fondo, un arcano di vittoria e trionfo sugli eventi. La traversata pericolosa dell’uomo nella materia per raggiungere il mondo spirituale. Si può leggere anche un futuro dubbio, in cui il soggetto avrà di fronte due strade.

Il Bagatto

TORO:  Il Bagatto – Nella cartomanzia il Bagatto assume i significati tra abilità e inganno, quindi a seconda del contesto può significare adattabilità, potenzialità, trasformazione, fantasia, volontà, diplomazia, manipolazione. Suggerisce al consultante che ha le capacità di ottenere ciò che desidera. Può rappresentare anche la presenza vicina di una persona abile o il momento propizio per iniziare ad operare verso il proprio obiettivo. È in genere carta sempre favorevole e positiva, che indica fecondità in ogni senso.

La Giustizia

GEMELLI:  La Giustizia – Equità, armonia, virtù e onore sono gli aspetti più evidenti di questa carta. È una protezione per l’uomo giusto e rappresenta anche la completa guarigione di coloro che hanno saputo ritrovare il giusto equilibrio. La giustizia trova un equilibrio perfetto grazie a un travaglio interiore simboleggiato dalla bilancia. Per mantenere questo equilibrio bisogna mettere ogni cosa al suo posto e darle il suo vero valore. Questa carta di equilibrio simboleggia pertanto l’armonia esistenziale che è appunto raggiunta da coloro che possiedono rettitudine e onore, ma anche rigore.

La Morte

CANCRO:  La Morte – Il tredicesimo arcano è il simbolo della trasformazione, della rinascita, della liberazione e rappresenta la fine di un ciclo. Tutto cambia e si evolve. Il suggerimento è di cavalcare il tempo. Indica la fine di una determinata situazione, presupponendo una rinascita, ovvero l’inizio di una fase successiva più evoluta, matura o semplicemente radicalmente diversa. Significa rinnovamento e al tempo stesso  avverte di usare prudenza nell’affrontare i cambiamenti.

La Papessa

LEONE:  La Papessa – La Papessa rappresenta la conoscenza segreta in tutte le sue forme, come la legge, la scienza, il passato, il presente e il futuro. La dualità di questa carta rappresenta l’universo materiale e l’universo spirituale. Generalmente è una carta positiva, e indica consigli morali, ma solo per le persone rette. Arriverà qualcosa a risolvere i problemi di coloro che mettono impegno nelle loro azioni, qualcosa che però non suggerisce risposte.

Il Giudizio

VERGINE: Il Giudizio – Segna il tempo che passa. È la clessidra di Saturno. Di ottimo auspicio sia nei consulti che nella meditazione. Indica guarigione, evoluzione emotiva e spirituale, ottime notizie in arrivo. In significato più dettagliato indica qualcosa che era fermo da tempo che trova una soluzione, positiva o negativa. Poiché la carta è conosciuta anche come “l’Angelo”, annuncia l’arrivo di una persona importante.

La Stella

BILANCIA:  La Stella – Nei mazzi più antichi è raffigurata una donna in piedi con il viso rivolto a una stella. La carta simboleggia la speranza e l’attesa di una nuova alba. La stella viene interpretata come la Stella cometa che guida i Re Magi. L’uccello appollaiato sull’albero è un ibis, simbolo dell’anima. Suggerisce di non dimenticare mai i sentimenti delle persone che ci circondano, dandone il giusto valore.

La Temperanza

SCORPIONE: La Temperanza – la quattordicesima carta degli arcani maggiori dei tarocchi, solitamente, è rappresentata come una figura femminile che travasa dell’acqua da un recipiente in un altro. La figura può diventare un angelo o una dea in alcune rappresentazioni, mentre i recipienti sono solitamente due anfore o due coppe. È l’allegoria della moderazione, una delle virtù cardinali del Cattolicesimo. A questa figura sono state in seguito attribuite la ricerca di equilibrio e il diventare coppa per accogliere.

La Luna

SAGITTARIO:  La Luna – La diciottesima carta degli arcani maggiori è rappresentata da due lupi (o cani) che ululano alla luna fra due torri, e da un gambero che emerge dall’acqua. Nella carta è racchiuso il principio creativo, ma non solo. L’infanzia, la femminilità, la donna, la madre, il sonno e il sogno Tale carta indica un viaggio lungo e tormentato o una difficile conquista della verità, invitando a ricercare il significato reale delle cose contro le difficoltà e i pericoli.

Gli Amanti

CAPRICORNO:  Gli Amanti – L’ottimismo e i buoni sentimenti, i voti, i desideri, ma anche le tentazioni piacevoli. Il vero amore è sempre coinvolgente e non sempre rispetta le situazioni già consolidate. Confronta i grandi amori impossibili, per esempio Lancillotto e Ginevra. L’amore è la forza più potente dell’Universo. Per altri, più che l’amore la carta rappresenterebbe il libero arbitrio, la scelta tra bene e male. L’uomo innamorato si trova sempre a dover scegliere, è nell’incertezza.

Il Sole

ACQUARIO: Il Sole – È insieme con il Mondo la carta più positiva del mazzo e la più rassicurante. II Sole indica il conseguimento di un successo, la realizzazione in qualsiasi ambito della vita umana, negli aspetti intellettuali, emozionali, creativi o materiali. È anche l’inizio di una nuova vita, che si lascia indietro le difficoltà del passato. Dal punto di vista affettivo indica amore incondizionato, l’incontro di un’anima gemella, un amico sincero sul quale contare.

L’Eremita

PESCI:  L’Eremita – È il Tempo che lavora a favore dell’uomo e che prima o poi porta quanto si cercava. Questa carta si riferisce a tutto ciò che è destinato a un’evoluzione poco manifesta ma profonda, segreta, come la gestazione invernale del seme nella terra. Rappresenta anche la prudenza, la discrezione, la riservatezza, la pazienza, la costanza, il senso del dovere. È l’arcano della saggezza, della concentrazione, della metodica ricerca della verità.

© Alessandro Morbidelli, 2017

1 Comment

  1. Atz!
    Il mio segno è risultato per una volta equilibrato, per noi Gemelli, simbolo di squilibrio e surrealismo è una piacevole novità.
    (Avevo Saturno contro, e pure un sacco di editori)

Leave a Reply