Today: Tuesday, June 27, 2017

Le antipatiche

© Le antipatiche, di Stefania Morgante

© Le antipatiche, di Stefania Morgante

Prendi una donna, non dirle che l’ami. Stringi lo zoom e guarda da vicino, sempre più vicino. Sottrai tutte le buone qualità possibili. Ciò che rimane dopo la scrematura è il suo difetto prevalente; la caricatura di un personaggio femminile che somiglia a tutte le donne e a nessuna. Si otterranno in questo modo creature imperfette, irrisolte, viziate, spesso urticanti come meduse. Maschere di carnevale che fanno sorridere, ma che sotto la perfidia – la cattiveria a volte – si sentono incomprese, fragili e bisognose di affetto.
Scaraventa queste donne nella realtà, nella palude del quotidiano, quella che numera i giorni e li confonde nei calendari. Crea situazioni normali, tanto normali da sembrare sur-reali a volte e sfida queste donne a sopravvivere ai giorni no, alle file in posta, alla burocrazia, al lavoro, alla famiglia, all’amore, a se stesse, non sempre gentili, non sempre belle, brillanti, adeguate, non sempre politicamente corrette. Otterrai: le antipatiche, mine vaganti sempre sul punto di esplodere. Donne che con lo zoom aperto, con un orizzonte più ampio, in condizioni diverse e (magari) pari opportunità, antipatiche non lo sono affatto. Pezzi di donna che somigliano a tutte a nessuna. Sicuramente a me.

LE ANTIPATICHE – The Club –

Abbiamo inaugurato di recente “LE ANTIPATICHE – The Club”. L’abbiamo fatto nel modo più antipatico possibile: senza dirlo a nessuno, per conto nostro, senza uno straccetto di aperitivo. E’ un gruppo chiuso, esclusivamente femminile, molto snob, che non serve a nulla, come (quasi) tutti i gruppi su FB.

Se eravamo simpatiche, mica lo aprivamo. Se volete correre il rischio, cercateci e fate richiesta. Una giuria di superpantipatiche vi sottoporrà al giudizio. Che non è mai una cosa simpatica. Ma se sentite di avere dentro almeno un briciolo di antipatia, anche inespressa, sarete le benvenute. Le Antipatiche vi aiuteranno a farne l’uso migliore.

(Anna Martinenghi)

Qui potete leggere tutti gli articoli.