La posta del pancreas [3] di Viviana Gabrini

LA POSTA DEL PANCREAS: DILLO A VIV!
(Marito Perplesso)

Gentile Viv, ti scrivo per avere un parere femminile sulla mia situazione famigliare. Ho 55 anni e sono sposato da 25 con una donna più giovane di me di cinque anni. Non abbiamo figli e conduciamo una vita forse un po’ spenta. Di sicuro si può definire spento il nostro rapporto: mia moglie purtroppo si è lasciata andare, ha messo su peso e non si cura molto e così non facciamo sesso da un paio di anni. Per fortuna riesco a ritagliarmi ogni tanto qualche spazio per me.
Negli ultimi giorni, però, ho notato in lei un cambiamento. Esce molto più spesso con le amiche, ha ripreso ad andare dall’estetista e dal parrucchiere, quando è in casa è sempre attaccata allo smartphone, ha smesso di lamentarsi per le mie manchevolezze ed è anzi di ottimo umore e sorride quando le muovo qualche appunto. Mi verrebbe quasi da pensare che ha un altro, ma poi la guardo, guardo le meravigliose veline e vallettine che sfilano in TV e mi dico che difficilmente qualcuno potrebbe portarmela via. Non riesco però a capire i motivi di questi suoi cambiamenti: che siano tentativi di riavvicinarsi a me?

Cari saluti

Marito Perplesso


La risposta è una sola: me-no-pau-sa! Caro Marito Perplesso, ma quale riavvicinamento? Dormi sonni tranquilli, hai perfettamente ragione, ma quale maschio sano di ormoni vorrebbe mai una donna di 50 anni scolpita nella cellulite? Con quegli stuoli di ventenni perfette che invadono il mondo, poi! Menopausa è la risposta ai tuoi dubbi.
Dai retta alla voce dell’esperienza e del pollaio amicale. La menopausa ci cambia. L’universo maschile per noi perde di interesse, ci attacchiamo alle amiche (per questo esce spesso) e ai passatempi (ho amiche che passano ore e ore attaccate allo smartphone per migliorare il punteggio a Candy Crush, altre che visionano decine di tutorial di cucina). Porta pazienza: in fondo torniamo tutti un po’ bambini, no?
Vuoi un consiglio per renderla felice e ancora più morbida nei tuoi confronti? Ogni tanto, regalale una piccola vacanza: qualche giorno alle terme, una mini crociera nel Mediterraneo, una Spa sui monti. Per due. Lei e la sua migliore amica. Quale occasione migliore per liberarti di lei, in senso buono, rinvigorirti con un po’ di maschia indipendenza e riscoprire il piacere di essere padrone del tuo tempo?

Buone cose e, soprattutto: stai sereno!

Viv

© Viviana Garini, 2017


Viviana Gabrini è tra gli autori dell’antologia “IN VIAGGIO” (collana Sdiario, Edizioni del Gattaccio).
Per acquistarlo potete scrivere a: info@edizionidelgattaccio.it

Buona lettura!

Leave a Reply