La posta del pancreas [20] di Viviana Gabrini

LA POSTA DEL PANCREAS: DILLO A VIV!
(Coppia Aperta2018)

 

Cara Viv, sono una donna di 45 anni e vivo con il mio compagno da 15 anni. Abbiamo una vita tranquilla, senza particolari problemi ma nemmeno senza particolari emozioni e di questo non mi sono mai lamentata perché equilibrio e stabilità mi sembrano un ottimo risultato. Fra noi il sesso non è mai stato fantasmagorico ma normale e nemmeno di questa normalità mi sono mai lamentata. So di non essere la compagna di Rocco Siffredi e con gli anni le défaillances sono aumentate, ma siamo esseri umani, non pornostar e anche in questo campo mi so accontentare. Da qualche tempo però il mio uomo insiste nel proporre di aprire la coppia a nuove esperienze. Si è iscritto ad un paio di siti di incontri, si informa, studia, naviga, ha scoperto privé e SPA dove fanno scambio di coppia e non fa che ripetermi quanto la nostra vita sessuale e amorosa trarrebbe giovamento da questa piccante novità. Io non sono per niente convinta. Non mi ci vedo ad amoreggiare in pubblico con lui, con uomini diversi e proprio non me lo vedo, lui e la sua pancetta impiegatizia, intento a fare capriole in un letto con altre donne che non siano me. Non è gelosia, la mia. È che proprio non me lo vedo. Per lui però questa cosa sembra diventata un’ossessione e non fa che parlarmene, convinto che non farebbe che cementificare il nostro rapporto.

Che cosa ne dici?

Grazie mille.

Coppia Aperta2018

_____________________________________________________________

Cara amica, mi viene da risponderti con una frase che credo sia di Paolo Rossi: coppia aperta devastata dagli spifferi. Mi rendo conto che su questa sono più tradizionalista di un sepolcro imbiancato democristiano, ma sono decisamente perplessa su questo tipo di pratiche, che mi sembrano più l’ultima spiaggia della coppia in procinto di scoppiare più che un punto di partenza per nuovi viaggi.

Tu mi parli di défaillances erotiche del tuo compagno e io mi chiedo per quale perverso motivo egli voglia rendere edotto il resto del mondo di queste sue incapacità. È proprio così orgoglioso delle sue brutte figure?

A dirla tutta, poi, la coppia aperta mi sembra un escamotage per cornificarti e pure con il tuo consenso.

L’unica cosa che mi viene da suggerirti è di appellarti alla tua granitica eterosessualità (magari non sei graniticamente etero, ma faglielo credere) e di dirti disposta ad aprire la coppia ma solo a singoli.

Con meno di 40 anni.
Fisicati, tonici e con almeno 20 centimetri di personalità.
Possibilmente neri (ché il nero, si sa, va con tutto, fa fine e non impegna).
O gli passano le velleità cornificatorie o tu scopri nuove e più corpose dimensioni dell’eros e allora addio pancetta impiegatizia, addio grigiore brezneviano, addio cementificatore dell’eros. Ciaone proprio.

Tienimi aggiornata e fammi sapere.

Un abbraccio

Viv

©Viviana Gabrini, 2018

Leave a Reply