Today: Monday, July 24, 2017

Katia Colica

1966847_10203470737358838_772842549_n

CHI SONO 

Ha fatto di tutto per sfuggirle: è diventata urbanista, ha fatto politica, ha fatto persino l’hostess ma niente, la scrittura l’ha mobbizzata, non le ha dato scampo e alla fine si è impadronita di lei. Rassegnata ma felice, oggi è giornalista, sceneggiatrice e scrittrice; predilige affrontare temi di disagio e malessere: l’attenzione verso gli “invisibili” l’ha portata alla pubblicazione di testi dallo spiccato carattere sociale.

Ha pubblicato la silloge Parole rubate ai sassi (Il Rifugio Editore), i libri inchiesta Ancora una scusa per restare e Il tacco di Dio (Città del Sole). Ha contribuito all’antologia poetica Saper leggere il libro del mondo – Vol. II (a cura della Fondazione De Andrè), ha pubblicato Col mare dentro, (Oscar Mondadori). È redattrice della rivista letteraria Uno Nove e conduce delle ricerche sulle dinamiche socio-urbane per Helios Magazine. È co-fondatrice del magazine Segnali di Cultura. Ha sviluppato la stesura di sceneggiature teatrali, cortometraggi e documentari; altri suoi scritti sono in giro per antologie e porta in tour un reading tratto dai suoi scritti musicato dalle note del basso elettrico di Antonio Aprile.

Quando è particolarmente triste sospende la sua dieta perpetua e punitiva fatta di tisane, muschi e licheni e si cucina delle frittelle, come se non ci fosse un domani.

Il nuovo romanzo di Katia Colica in uscita il 23 novembre 2015 per Ottolibri

lo spazio adesso


LE MIE RUBRICHE

BRICIOLE PER I PASSERI