Ballando ballando [2] di Barbara Garlaschelli

Man Ray, Donna nuda con scacchiera, 1936, New York collezione privata

Man Ray, Donna nuda con scacchiera, 1936, New York collezione privata

SULLA ROTTA DEI MISTERI

Gli occhi del tuo uomo volgono sempre altrove.
Anche quando ti guardano, volgono altrove.
Come un capitano coraggioso in mezzo alla tempesta
Sembra sempre cerchi altre rotte
Il posto migliore dove attraccare.

Di solito si tratta di una grotta umida e silenziosa

I pensieri del tuo uomo volgono sempre altrove.
Anche quando ti parla, volgono altrove.
Grandi impegni, complicati progetti,
guerre da combattere, investimenti da portare a termine.
Sembra sempre cerchi un luogo sicuro
dove riporre i suoi segreti.

Di solito si tratta di una grotta umida e silenziosa

I sogni del tuo uomo puntano sempre altrove
Anche quando te li racconta, non sono mai per te.
Come un architetto impazzito costruisce futuristici palazzi
nella sua mente affollata di immagini e pensieri
che tu, donna, non puoi capire.
Sembra sempre che cerchi luoghi alternativi
dove realizzare i suoi sogni.

Di solito si tratta di una grotta umida e silenziosa

Tu, donna, lo ascolti, lo insegui, lo implori, lo aspetti.
Cerchi di catturare i suoi occhi,
di trasformarti nelle sue rotte.
Lo avvolgi, lo accarezzi, lo rincorri.
Cerchi di trasformarti nel suo progetto.
Lo rinneghi, lo insulti, poi torni ad amarlo.
Cerchi di trasformarti in una sua immagine.

Naturalmente invano, perché l’uomo cerca sempre altrove.
Poi, un’illuminazione ti attraversa – perché, sì, sei donna, ma di tanto in tanto
qualcosa ti attraversa- e realizzi:
tu sai dov’è la grotta umida e silenziosa!
Tu sei la grotta umida e silenziosa
rotta misteriosa,
luogo segreto
custode di sogni.

E vorresti dirglielo, gridarglielo, cantarglielo!
Però oggi  la sta esplorando qualcun altro.
Meglio cantarglielo domani.

© Barbara Garlaschelli, 2015

Leave a Reply