Ascoltami [6] di Doriano Zurlo

la tranquillità

La tranquillità

L’altra volta ho scritto uno sbrodolone lunghissimo, questa volta sarò breve.

Non per una questione di compensazione, ma perché questo spazio, che Barbara Garlaschelli gentilmente mi offre, è uno spazio di musica e immagini, non di parole. Va a finire che uno si legge i miei sbrodoloni e poi magari nemmeno guarda il video. Eh, no! Eh, no!

Il cortometraggio si intitola “La Tranquillità”.

Le musiche in mezzo sono mie, quelle a inizio e fine (molto belle) di Marc Wysocki. Nella scena clou, al minuto 9:30 circa, c’è l’arrangiamento per pianoforte di una delle cinque o sei musiche per cui vale la pena vivere: il secondo movimento della settima sinfonia di Ludwig Van Beethoven.

(La prossima volta mi rimangerò tutto quello che ho scritto oggi).

Ps: sto leggendo Il popolo dell’autunno di Ray Bradbury.

© Doriano Zurlo, 2015

Leave a Reply